ArchiTeatro 2015 “Orfeo ed Euridice”

L’idea di drammatizzare la favola di Orfeo ed Euridice nasce da un progetto di scrittura creativa realizzato lo scorso anno con un gruppo di allievi del biennio del Liceo Archita. Il testo prodotto dagli studenti è stato poi riveduto, ampliato e adeguato alle esigenze di una rappresentazione teatrale.
La favola racconta l’infelice amore tra Orfeo, il più grande poeta della mitologia classica, ed Euridice, bellissima ninfa. Morsa da un serpente, la giovane muore. Ma il suo sposo scenderà agli Inferi per tentare di convincere col suo canto sublime Ade e Proserpina, terribili divinità dell’oltretomba, a restituirgliela. Orfeo riuscirà nell’impresa, ma gli verrà imposta la condizione di non voltarsi durante il viaggio di ritorno sulla terra. E quando i due giovani sono quasi arrivati a rivedere la luce del sole ecco che Orfeo, inspiegabilmente, si gira a guardare Euridice. Avendo infranto il divieto divino, perderà la sposa che sarà trascinata di nuovo negli Inferi.

Leggi tuttoArchiTeatro 2015 “Orfeo ed Euridice”

Conferenza su “Donne greche e donne barbare: le guerre ‘giuste’ e le ragioni dei ‘migranti’ “ 22 Maggio 2015

Intressante iniziativa della delegazione tarantina dell’AICC (associazione culturale che ha sede presso l’Archita).

Venerdì 22 maggio 2015, alle ore 17.00, presso la Biblioteca Comunale “P. Acclavio” di Taranto, la prof.ssa Olimpia Imperio (Univ. di Bari) terrà una Conferenza su “Donne greche e donne barbare: le guerre ‘giuste’ e le ragioni dei ‘migranti’ “.

La conferenza riguarda le tre tragedie che sono in programmazione al Teatro Greco di Siracusa, “Supplici” di Eschilo, “Ifigenia in Aulide” di Euripide e “Medea” di Seneca.