Notte Nazionale Del Liceo Classico – 16 gennaio 2015

Il 16 gennaio il Liceo Archita aderisce all’iniziativa nazionale denominata “Notte Nazionale del Liceo Classico”.

La sede di Via Pitagora, 148 resterà aperta dalle ore 18.00 alle ore 21.00. In programma una serie di iniziative:

1. Presentazione della rivista Galesus 37,

2. Recitatio dai Lirici greci,

3. Lecturae Dantis,

4. Musiche e filmati.

5. Visita della Tomba degli Atleti e dell’Archivio storico(con la mostra “Gli Ebrei a Taranto”).

VI Ἀγὼν Ταραντῖνος / Certamen Tarentinum

VI Agone Tarantino: la cerimonia di premiazione

Si è tenuta sabato 11 aprile 2015, presso la Sala degli Specchi di Palazzo di Città, la cerimonia di premiazione dei vincitori dell’Agone Tarantino, gara nazionale di traduzione dal greco, promossa dal Liceo “Archita” e dalla Delegazione tarantina dell’AICC (Associazione Italiana di Cultura Classica), con la collaborazione scientifica dell’Università di Bari “Aldo Moro” e il Patrocinio del Comune e della Provincia di Taranto e della Regione Puglia.
Giunto ormai alla sua sesta edizione, l’Agone ha visto la partecipazione di diciotto studenti del penultimo e ultimo anno provenienti da sette Licei classici della Puglia, i quali si sono cimentati nella traduzione di un brano tratto dai “Moralia” di Plutarco, “Il simposio dei sette sapienti”, particolarmente significativo per il suo messaggio: infatti, nell’ambito di una riunione conviviale,
che nella Grecia antica rappresentava un momento di incontro e saggezza, i sette savi si ritrovano a discutere di politica e di democrazia, dissertando su quale sia lo Stato migliore: “quello – afferma Pittaco – dove non sia possibile che i disonesti governino e gli onesti non governino”.
Ad interpretare il testo con accortezza sintattica e fluidità lessicale è stata Chiara Alfarano, studentessa del Liceo Classico di Casarano (Lecce), che si è aggiudicata il 1° premio, consistente in 500 euro offerti dalla Banca Popolare di Puglia e Basilicata. Il 2° premio di 300 euro, offerto dall’AICC di Taranto, è andato invece ad una allieva del Liceo “Tito Livio” di Martina Franca, Elena Urso. Ancora ad un’alunna del Liceo di Casarano, Giorgia Adamo, è spettato il 3° premio, 200 euro erogati dal Liceo “Archita”. Ma parole di elogio sono state rivolte a tutti i partecipanti dalla Commissione giudicatrice, costituita dai proff. Mario Andreassi e Mario Lazzarini e dalle proff.sse Gaetana Abruzzese e Stefania Danese.
La cerimonia di premiazione è stata introdotta dai saluti del Preside del Liceo “Archita”, prof. Pasquale Castellaneta, e della prof.ssa Gaetana Abruzzese, del Direttivo dell’AICC. E’ stata poi la volta del prof. Piero Totaro, Direttore del Dipartimento di Scienze dell’Antichità e del Tardo Antico presso l’Università di Bari, il quale ha voluto sottolineare il rilievo culturale che, nell’ambito pugliese, riveste questo Agone, nato sei anni fa grazie all’impegno di due appassionati studiosi del mondo classico quali il prof. Adolfo Mele e la prof.ssa Francesca Poretti. Ha fatto quindi seguito la conferenza del prof. Mario Andreassi, docente di Cultura Letteraria della Grecia antica presso l’Università di Bari, su “Memoria letteraria a simposio”: un raffronto, seguito con vivo interesse dal pubblico presente in sala, fra la poesia epica e la poesia simposiale di Mimnermo, Teognide, Tirteo, Anacreonte, Archiloco, Ipponatte. Infine, l’analisi testuale del brano plutarcheo, a cura del prof. Mario Lazzarini, della sez. tarantina dell’AICC. Per il Liceo “Archita”, referente del Progetto “Agone Tarantino/Certamina”, è la prof.ssa Tania Rago, che ha curato l’organizzazione dell’evento e i rapporti con i Licei partecipanti.

Loredana FLORE

 

Si pubblicano il bando, l’invito, la locandina ed i moduli di partecipazione alla VI edizione dell’AGON TARANTINOS