Bando per Borse di Studio dedicate ad Aldo Moro – a.s. 2018-2019

Si comunica che è stato pubblicato il bando per sette Borse di Studio dedicate ad Aldo Moro, rivolto a tutti i cittadini italiani e agli studenti anche stranieri che frequentano in Italia Istituti Scolastici o Università e che non abbiano superato il 30° anno di età.

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 1° luglio c.a.

Il bando è consultabile sul portale del Consiglio Regionale della Puglia al seguente link http://www.consiglio.puglia.it/dettaglio/contenuto/65845/Bando-per-borse-di-studio–Aldo-Moro–2019

X Ἀγὼν Ταραντῖνος Premio “Adolfo Federico Mele” Cerimonia di premiazione – 6 aprile 2019

Il giorno 6 aprile 2019 si è tenuta la cerimonia di premiazione del X Agon Tarantinos Premio “Adolfo Federico Mele” presso il Palazzo di Città (Salone degli Specchi); la cerimonia è stata coordinata dalla prof.ssa Tania Rago docente referente del Liceo Archita per l’Agon Tarantinos.

Leggi tuttoX Ἀγὼν Ταραντῖνος Premio “Adolfo Federico Mele” Cerimonia di premiazione – 6 aprile 2019

Taranto legge … Ritanna Armeni – 6 aprile 2019

Il liceo “Archita” e le altre scuole della rete “Taranto legge” presentano la scrittrice Ritanna Armeni con il suo libro “Una donna può tutto”. L’autrice racconta la storia delle “Streghe della notte”, aviatrici sovietiche che, durante la Seconda guerra mondiale, terrorizzavano il nemico nazista compiendo spericolate azioni di bombardamento aereo.

Leggi tuttoTaranto legge … Ritanna Armeni – 6 aprile 2019

Rassegna “Ragazzi in gamba” – 5 e 10 aprile 2019

La rassegna “Ragazzi in gamba” a cui gli alunni del Liceo Musicale “Archita” partecipano ormai da qualche anno, vedrà alcuni studenti impegnati in due giornate:

  • venerdì 5 aprile, alle ore 18:00 nel Salone di rappresentanza della Prefettura, in occasione dell’inaugurazione della manifestazione provinciale, alla presenza delle autorità e di una delegazione di dirigenti, docenti e studenti russi appartenenti alla rete di scuole russe, denominata “Ragazzi in gamba” e gemellata con l’omonima associazione.
  • mercoledì 10 aprile nel Salone degli Specchi del Palazzo di Città sempre a partire dalle ore 18:00.

    Leggi tuttoRassegna “Ragazzi in gamba” – 5 e 10 aprile 2019

X AGONE TARANTINO 5-6 aprile 2019

L’Agone Tarantino – Premio “Adolfo F. Mele”, gara di traduzione dal greco, riservata agli studenti del penultimo e ultimo anno dei Licei classici italiani, è giunto alla sua decima edizione.  Organizzato dal Liceo Statale “Archita” (docente referente: prof.ssa Tania Rago) e dalla Delegazione di Taranto “Adolfo F. Mele” dell’AICC, si avvale della collaborazione scientifica del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”. L’autore scelto per la prova di questa edizione è Plutarco.

Leggi tuttoX AGONE TARANTINO 5-6 aprile 2019

ASL 4AC “Diritto e giustizia nel Medioevo” – 3 aprile 2019

Nell’ambito delle attività di ex alternanza scuola-lavoro, rinominate “Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento al lavoro”, per la classe 4A classico, accompagnata dalla tutor prof.ssa Vozza Cristina, è stata organizzata la conferenza intitolata “Diritto e giustizia nel Medioevo” che avrà luogo il 3 aprile 2019 alle ore 11:00 presso la Sala conferenza DJSGE, alla quale è stato invitato anche il Dirigente Scolastico, i docenti e alcune classi del liceo “Archita”.

Taras Theatrum “Una storia di sempre” – 1 aprile 2019

Il nostro lavoro prende spunto dalle affinità tematiche riscontrabili nelle poetiche di Saffo e di Alda Merini. Pur se sono presenti puntuali riferimenti agli scritti ed alla vita delle due poetesse, l’atto unico è in gran parte frutto di una libera rielaborazione delle opere e della biografia delle stesse. Saffo e Alda sono due fanciulle di oggi che analizzano, dialogando, i propri sentimenti, ma anche le ansie e le sconfitte. Due donne che confessano i loro amori, speranze e delusioni. Nel corso della narrazione, tra verità e fantasia, esse giungeranno, pur non liberandosi totalmente della sofferenza che scaturisce dalle rispettive esperienze, a condividere un messaggio realistico, forse a tratti spietato, ma sostanzialmente positivo. Da qui il titolo “Una storia di sempre”: i valori, quelli classici in particolare, sono tali se li vivifichiamo, attualizzandoli.